Toyota Auris.jpg

La Toyota Auris è un'automobile compatta a due volumi, tre o cinque porte, prodotta dalla casa automobilistica giapponese Toyota a partire da febbraio 2007.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nei primi anni 2000 la Toyota lanciò la nona generazione della Toyota Corolla. La versione berlina hatchback tuttavia non ebbe il succeso sperato in Europa. Lo sviluppo della nuova Corolla, iniziata nei primi mesi del 2004, subì quindi una diramazione nel progetto, per soddisfare le esigenze del pubblico europeo. La casa giapponese infatti, pur utilizzando la nuova piattaforma MC, la stessa della Corolla, affidò alla ED² lo sviluppo di una nuova berlina, specifica per il vecchio continente.

Il design esterno venne curato da Koichi Suga, mentre gli interni furono progettati da Samuel Guinefoleau. La prima serie (E150) è stata presentata al Paris Motor Show, nell'ottobre del 2006. La produzione è cominciata nel febbraio 2007, assemblata negli stabilimenti di Takaoka (Toyota, Aichi) e KAW (Kanegasaki, Iwate) in Giappone, di TMMT (Adapazari) in Turchia e Burnaston (Derbyshire) in Gran Bretagna.

Nel 2010 ha subito un restyling, mentre nel 2012 è stata introdotta la seconda serie (E180).

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

E150: 2006-2012[modifica | modifica sorgente]

La Toyota Auris di prima generazione.

Per questo modello, la sqadra di designer ha adottato la filosofia di sviluppo "Vibrant Clarity" (adottata già in modelli di successo come la Yaris), che pone come obbiettivo la realizzazione di auto belle e facili da usare. Questa filosofia include su questa vettura la calandra cromata, i fari con stile keen-edged (che seguono la linea del paraurti) e le luci diurne alte, per migliorare la visibilità. Il design esterno è stato realizzato dalla ED² (Toyota Europe Design Development), il reparto di design europeo, situato a Nizza, in Francia.

Rispetto alla Corolla l'Auris presenta una piattaforma completamente nuova e utilizza sospensioni anteriori MacPherson e al retrotreno e lo scherma a ruote interconnesse, utilizzato per le motorizzazioni meno potenti; per i 2,2 litri diesel sono disponibili i bracci multipli, con schema Multilink. In Giappone è disponibile anche la versione a quattro ruote motrici e le varianti sportive equipaggiate con un motore 2.4 16V da 170 cavalli e un 3.5 V6 da 275 cavalli a trazione integrale e cambio automatico a 6 rapporti.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.