Seat logo.jpg

La SEAT, acronimo di Sociedad Española de Automóviles de Turismo (Società spagnola di automobili da turismo), è una casa automobilistica spagnola fondata il 9 maggio 1950 dall'Instituto Nacional de Industria per il 51% e da FIAT per il 7%.

L'azienda fa parte del gruppo Volkswagen Aktiengesellschaft dal 1985 e commercializza i propri veicoli in 77 paesi del mondo.

La sede si trova all'interno del complesso industriale di Martorell, città industriale situata a circa 30 km a Nord-Ovest di Barcellona, inaugurato il 22 febbraio 1993 dal Re Juan Carlos di Spagna.

È l'unica casa automobilistica spagnola che possiede ancora la capacità e le infrastrutture per sviluppare all'interno le proprie auto..

Storia[modifica | modifica sorgente]

La SEAT nacque il 9 maggio 1950, fondata dall'Istituto Nacional de Indistria. Il 5 giugno 1953 venne inaugurato lo stabilimento di Zona Franca (presso Barcellona). La prima vettura marchiata SEAT uscì dalle catene di montaggio il 13 novembre 1950, una SEAT 1400, derivata dalla FIAT 1400. Tra le varie versioni, era disponibile la versione "C", derivata dalla FIAT 1800. Dalla 1500L derivò la successiva SEAT 1500.

Nel 1957, per proporre una vettura più economica, venne lanciata la SEAT 600 (derivata dalla FIAT 600), adattandosi alla concorrenza, in particolare la Biscùter, che pareva incontrare il favore di persone non benestanti alla ricerca di un mezzo di trasporto in una situazione economica difficile. La 600 segnò inoltre l'inizio della motorizzazione di massa in Spagna, affiancata dalla SEAT 800 (quest'ultima, caratterizzata da un motore da 800 cm3). Fu anche la prima vettura della casa spagnola ad essere esportata, destinata al mercato colombiano. Nel 1966, come per il modello FIAT, la 600 venne sostituita dalla 850, due anni dopo la versione torinese.

Chiave inglese.jpg Sezione da completare:
Questa sezione è incompleta. Puoi contribuire, inserendo le informazioni mancanti.

Modelli[modifica | modifica sorgente]

I modelli attualmente prodotti dalla SEAT sono:

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.