Trasporti Wiki
Advertisement

Il Rally, dall'inglese "raduno", è una competizione automobilistica, articolata in più tappe e in diverse prove (di velocità, di regolarità, speciali, ecc.), con posti di controllo disposti lungo il percorso.

Questa tipologia di competizione si disputa su strade pubbliche, sia asfaltate che sterrate, in diverse condizioni climatiche.

Caratteristiche[]

Prima dell'inizio della competizione, i piloti e le vetture sono sottoposte a delle verifiche sportive e tecniche. In alcuni giorni prestabiliti precedenti la gara, vengono effettuate le ricognizioni autorizzate che consistono ai piloti di studiare il percorso, utilizzando vetture di serie, rispettando il codice della strada. Il numero di passaggi su di ogni prova speciale è limitato per ogni equipaggio: da un minimo di 2 per una gara del campionato del mondo ad un massimo di 4 per le gare nazionali. I commissari di percorso sono tenuti a controllare gli equipaggi che effettuano le ricognizioni non autorizzate (cioè ricognizioni nei giorni non stabiliti) e a squalificarli dalla gara stessa. Le forze dell'ordine sono tenute a sanzionare qualsiasi equipaggio che non rispetti le norme del Codice della Strada durante le ricognizioni, in quanto le strade sono ancora aperte al pubblico.

Le vetture WRC del 2015, davanti al Casinò di Montecarlo, prima del via del Rally di Montecarlo.

Ogni rally ha solitamente inizio in un luogo (come una piazza) del paese vicino al luogo di partenza, a cui seguono tratti di trasferimento che portano gli equipaggi fino al punto d'inizio dei tratti cronometrati, quelli cioè che sono utilizzati per stilare le classifiche finali. Ogni Rally prevede a fine gara un Arrivo che decreta la fine della gara. Se un equipaggio non transita sul palco d'arrivo risulta ritirato anche se ha affrontato tutte le Prove Speciali.

I concorrenti devono presentarsi al "controllo orario" (C.O.) nell'esatto minuto riportato nella tabella di marcia prima di affrontare ogni tratto cronometrato (prova speciale); eventuali ritardi o anticipi sono sanzionati con penalità di tempo, che verranno aggiunte alla somma totale dei tempi di ogni prova speciale. I C.O. sono posti prima della partenza di ogni Prova Speciale, dopo la fine di ogni Prova Speciale, all'ingresso e all'uscita di ogni Parco Assistenza e di ogni Riordino. Sono posti anche poco prima della Partenza del Rally e poco prima dell'Arrivo.

Durante i "trasferimenti" ogni equipaggio a bordo della propria vettura da corsa dovrà osservare scrupolosamente il Codice della strada e le forze dell'ordine in caso di negligenza possono sanzionarlo come qualsiasi altro automobilista. Solo i tratti di strada delle prove speciali sono chiusi al traffico, e solo all'interno di questi gli equipaggi possono e devono cercare di andare il più veloce possibile. Nel corso dei trasferimenti gli organizzatori possono istituire dei "controlli a timbro" per verificare che gli equipaggi rispettino il percorso previsto.

Ogni rally prevede inoltre uno o più "riordini", ovvero una sosta (in regime di parco chiuso) che può variare dai 10 ai 30 minuti circa, utile per gestire gli eventuali ritiri. Gli equipaggi infatti prendono il via uno dopo l'altro, a intervalli variabili a seconda del tipo di gara e della classe delle vetture. Normalmente il distacco di ogni equipaggio è di un minuto, ma nel caso si cambi classe il distacco diventa 2 minuti. Spesso nelle gare su sterrato (dove la polvere potrebbe creare problemi di visibilità) il tempo può essere ancora superiore.

Il parco assistenza Ford al Rally di Finlandia 2011.

Dopo ogni riordino è previsto di norma un "parco assistenza", che varia dai 15 ai 30 minuti, l'unico luogo in cui le vetture possono essere riparate, e a ridosso di questi parchi assistenza, per alcune tipologie di rally, viene allestita una zona refuelling, dove è possibile rifornire le auto. I parchi assistenza sono regolati da un C.O. di ingresso e da uno di uscita; al loro interno gli equipaggi non devono guidare in maniera pericolosa, tenere una velocità inferiore ai 30 km/h. I meccanici ed ogni membro del team possono toccare la vettura solo all'interno dei parchi assistenza. Solo l'equipaggio, cioè pilota e navigatore, possono intervenire sull'auto e sulla sua meccanica al di fuori dei parchi assistenza. In caso di problemi possono però comunicare attraverso un telefono con i propri meccanici e il team per ricevere delucidazioni su come "aggiustare" l'auto. Nei Rally qualsiasi aiuto esterno dato all'equipaggio è considerato un'irregolarità, ma è abitudine per il pubblico presente sulle Prove Speciali aiutare una vettura uscita di strada a rientrare in carreggiata e questo non è considerato irregolare.