Motore Honda disegno.jpg

Il motore o propulsore è la parte dell'automobile in grado di trasformare una sorgente di energia, che può essere in forma chimica (in presenza di un combustibile), elettrica o termica, in una energia meccanica o lavoro meccanico continui.

I motori utilizzati sulle autovetture trasferiscono questa energia alla trasmissione, che a sua volta mette in movimento le ruote.

Tipologie[modifica | modifica sorgente]

Motori a scoppio:[modifica | modifica sorgente]

Il motore ad accensione comandata o motore a scoppio, è il motore più utilizzato sulle automobili. In questo tipo di motore, l'accensione della miscela comburente-combustibile viene innescata dalla scarica elettrica emessa dagli elettrodi di una candela di accensione. Il più utilizzato è il motore quattro tempi, dove un ciclo completo è composto da quattro corse dei pistoni: due verso la testa (chiusa) del cilindro e due in direzione opposta. Il motore a scoppio è principalmente alimentato dalla benzina, ma viene anche utilizzato il gasolio e il GPL.

Motore Diesel:[modifica | modifica sorgente]

Il motore Diesel viene utilizzato principalmente nelle grandi navi, negli autobus e negli autocarri, anche se di recente e diventato di largo uso anche sulle automobili. A differenza del motore a scoppio, sfrutta il principio della compressione per ottenere l'accensione del combustibile e non azione delle candele d'accensione. Il motore Diesel viene alimentato a gasolio.

Ibrido:[modifica | modifica sorgente]

Le auto ibride sono dotate di doppia motorizzazione: motore a combustione interna e motore elettrico. Il motore ibrido può essere montato in serie, in parallelo o misto. In base al tipo di montaggio, cambia la sua funzione.

Motore elettrico:[modifica | modifica sorgente]

Il motore elettrico, utilizza come fonte di energia primaria l'energia chimica immagazzinata in un "serbatoio" energetico costituito da una o più batterie ricaricabili e resa disponibile da queste al motore sotto forma di energia elettrica. Le automobili che utilizzano questo tipo di motore, sono dette auto elettriche.

Caratteristiche generali[modifica | modifica sorgente]

Il motore occupa gran parte del vano motore (generalmente allocato nella parte anteriore oppure nella parte posteriore). Può essere disposto longitudinalmente, quando il motore è disposto parallelamente/assialmente allo spostamento lineare generato da esso, oppure trasversalmente, quando il motore è perpendicolare allo spostamento lineare generato.

Il motore è collegato a diversi sistemi che ne consentono il corretto funzionamento:

Sistemi di controllo[modifica | modifica sorgente]

Le moderne automobili usufruiscono di vari sistemi di controllo elettronico, utili a verificare il corretto funzionamento del motore. Tra questi troviamo l'autodiagnosi, che rileva un qualsiasi tipo di avaria; la spia che segnala un'avaria può essere diversa a seconda dei modelli, anche se generalmente è contraddistinta da un disegno del motore. Un'altro sistema importante è quello di verifica dello stato dell'olio, che può monitorare il livello nella apposita vaschetta, un problema di pressione o di cattiva qualità dell'olio stesso. Inoltre esiste anche il sistema di verifica delle temperature, che segnala un eventuale surriscaldamento.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.