McLaren MP4-30.jpeg

La McLaren MP4-30 è un'autovettura monoposto di Formula 1, utilizzata dal team McLaren-Honda, per partecipare alla stagione 2015 del campionato mondiale di Formula 1.

Questa vettura ha segnato il rientro della casa automobilistica giapponese Honda in Formula 1 come fornitore di motori (l'ultima stagione era il 2008 con la SA08A del team Super Aguri F1).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel maggio del 2013, Honda annunciò l'intenzione di rientrare in Formula 1 come fornitore di motori, lavorando interamente sulla Power Unit. L'azienda nipponica siglò l'accordo come fornitore esclusivo della McLaren, riformando lo storico binomio McLaren-Honda, vincitore di quattro titoli piloti e costruttori.

Lo sviluppo della MP4-30 si basò inizialmente sulla Power Unit Mercedes del 2014, la PU106A Hybrid. La nuova Power Unit Honda venne introdotta sulla MP4-29H / 1X1, ovvero una evoluzione della precedente MP4-29. Il collaudatore belga Stoffel Vandoorne provò questa vettura in sessioni di test sui circuiti di Silverstone e Yas Marina. Tali test furono limitati a causa di problemi tecnici al motore e al telaio.

In vista dei test pre-campionato FIA, la nuova Power Unit venne montata sulla MP4-30 e sottoposta a dei crash test obbligatori per ottenere l'approvazione finale da parte del FIA.

Il 29 gennaio venne presentata al pubblico, presso il McLaren Technology Centre di Woking.

Chiave inglese.jpg Sezione da completare:
Questa sezione è incompleta. Puoi contribuire, inserendo le informazioni mancanti.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Scheda tecnica[modifica | modifica sorgente]

Telaio:

  • Tipo: materiale composito in fibra di carbonio, che incorpora i controlli di bordo per i piloti e le strutture di sicurezza del serbatoio carburante.
  • Strutture di sicurezza: Abitacolo che include la cellula di sopravvivenza resistente agli urti e i pannelli esterni anti intrusione, struttura di impatto frontale, laterali e anti intrusione posteriore.

Carrozzeria:

  • materiale composito in fibra di carbonio che comprende: la copertura del motore, fiancate, fondo scocca, muso, ala anteriore e posteriore, compreso il sistema DRS azionato dal conducente.

Sospensioni:

  • Anteriore: in fibra di carbonio. Triangoli sovrapposti, sistema push rod, con barra di torsione e ammortizzatori all’interno del telaio.
  • Posteriore: in fibra di carbonio. Triangoli sovrapposti, sistema pull rod con barra di torsione e ammortizzatori interni.

Peso:

  • Peso della vettura: 702 Kg compreso il conducente, carburante escluso.
  • Distribuzione dei pesi: fra il 45,5% e il 46,5%

Strumentazione:

  • Strumentazione: McLaren Applied Technologies, compresa unità di controllo del telaio, power unit, acquisizione dati, alternatore, sensori, analisi dei dati e telemetria.
  • McLaren Applied Technologies

Lubrificanti e liquidi:

  • Lubrificante: Mobil, Altri liquidi: Mobil

Freni:

  • Sistema frenante: pinze freni, cilindri maestri, dischi e pastiglie Akebono
  • Sistema posteriore Brake by wire: Akebono

Guida e pneumatici:

  • Sterzo: servoassistito a cremagliera e pignone
  • Cerchi: Enkei
  • Pneumatici: Pirelli
  • Radio: Kenwood

POWER UNIT[modifica | modifica sorgente]

  • Tipo: Honda RA615H
  • Peso minimo: 145 Kg.
  • Componenti: motore a combustione interna (ICE), motori elettrici MGU-H e MGU-K, batterie, turbocompressore e controlli elettronici.
  • Cilindrata: 1600 cc
  • Caratteristiche ICE: sei cilindri a V di 90 gradi, 24 valvole con regime di rotazione massimo a 15000 giri.
  • Flusso carburante: 100 Kg/ora.
  • Sistema di iniezione: diretta, con un singolo iniettore per ogni cilindro in grado lavorare ad una pressione massima di 500 bar.
  • Sovralimentazione: compressore monostadio e turbina sullo scarico, collegati mediante un albero comune.
  • Benzina e lubrificanti: Mobil
  • Batterie ERS: agli ioni di litio, peso fra i 20 e i 25 Kg.
  • MGU-K: velocità massima di rotazione 50.000 giri al minuto, potenza massima 120 KW, recupero massimo di energia 2MJ per giro, distribuzione massima di energia 4MJ per giro.
  • MGU-H: velocità massima di rotazione 125.000 giri al minuto, potenza massima illimitata, recupero e distribuzione di energia senza alcun limite massimo.
  • Trasmissione: scatola del cambio in fibra di carbonio, installato longitudinalmente.
  • Rapporti: otto + retromarcia.
  • Selezione delle marce: elettro-idraulico con comando semi automatico
  • Differenziale: epicicloidale con frizione multi disco a slittamento limitato
  • Frizione: comando elettro-idraulico, con dischi multipli in fibra di carbonio
  • Lubrificanti: Mobil
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.