1956 Lancia Aurelia B20S.jpg

La Lancia Aurelia è un'autovettura berlina, prodotta dalla casa automobilistica italiana Lancia, dal 1950 al 1958.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Lancia Aurelia ebbe origine durante la seconda guerra mondiale, quando Gianni Lancia progettò i modelli futuri della casa torinese. Tra questi progetti emerse l'intento di sperimentare la trazione posteriore. Il primo prototipo, progettato nel 1944, venne realizzato nel 1948 e venne denominato A10. Questo prototipo presentava delle caratteristiche troppo ambiziose e costose, come i tre posti anteriori con guida al centro. Si decise quindi di accantonare il progetto e di realizzare una vettura più economica, che basato sulla precedente Aprilia. Il progetto B10 divenne quello definitivo che diede vita all'Aurelia.

A capo del progetto vi furono l'ing. Giuseppe Vaccarino, capo della Direzione tecnica, Vittorio Jano per la Direzione esperienze e il giovane ing. Francesco De Virgilio, capo del servizio studi speciali e brevetti. Al Salone dell'automobile di Torino, il 4 maggio 1950, venne esposta la capostipite di tutte le Aurelia, la berlina B10.

Chiave inglese.jpg Sezione da completare:
Questa sezione è incompleta. Puoi contribuire, inserendo le informazioni mancanti.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.