John Surtees.jpg

John Norman Surtees (Tatsfield, 11 febbraio 1934 – Londra, 10 marzo 2017) è stato un pilota britannico. È l'unico pilota della storia del motorismo ad aver conquistato il titolo iridato sia nel Motomondiale, sia in Formula 1.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La sua prima presenza nelle classifiche del motomondiale risale alla stagione 1952 quando ha ottenuto un sesto posto in Classe 500, guidando una Norton in occasione del Gran Premio motociclistico dell'Ulster.

Le presenze in classifica successive risalgono invece al motomondiale 1955 dove si è presentato, sempre con una Norton, al via delle competizioni della classe 350 e dove, nella classe 250, in sella ad una NSU, ha conquistato la sua prima vittoria nuovamente in occasione del GP dell'Ulster.

Dall'edizione del 1956 è diventato invece pilota ufficiale della MV Agusta con cui ha conquistato tutti i successivi successi.

Tra i suoi record vi sono quello di avere ottenuto la vittoria in tutti i gran premi delle 350 e delle 500 del motomondiale 1959 e quello di aver conquistato i tre titoli consecutivi della 500, dal 1958 al 1960, oltre che quelli della 350 nel 1958 e nel 1959, ottenendo sempre il massimo punteggio teorico possibile: in quegli anni venivano presi in considerazione per la classifica finale i migliori 4 risultati ottenuti durante la stagione e Surtees aveva ottenuto ogni anno almeno 4 successi.

In totale nelle corse di motociclismo ha vinto sette titoli mondiali: dal 1958 al 1960 nella classe 350, nel 1956 e dal 1958 al 1960 nella classe 500.

Mentre continuava la carriera motociclista, nel 1960, iniziò a correre anche con le quattro ruote. Partecipò al gran premio di Monaco con la Lotus dove si ritirò per problemi meccanici e al Gran Premio di Inghilterra sempre con la Lotus dove arrivò secondo. Al termine della stagione seguente Enzo Ferrari gli offrì un posto nella sua scuderia, ma l'inglese rifiutò non ritenendosi ancora pronto per correre per la casa di Maranello.[2] L'accordo venne comunque siglato alla fine del 1962. Surtees conquistò il titolo mondiale nel 1964 e vinse 4 gare. Corse poi per Cooper, Honda e BRM. Fondò infine una propria omonima scuderia senza riuscire a conquistare successi.

Nel corso della sua carriera sulle quattro ruote partecipò e vinse anche il campionato CanAm disputato in Nord America.

Surtees è scomparso ottantatreennne il 10 marzo 2017 al Georges Hospital di Londra.

Suo figlio Henry Surtees, pilota come il padre, è morto il 19 luglio 2009 nel corso di una gara automobilistica di Formula 2, colpito al capo da un pneumatico distaccatosi da un'altra autovettura.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.