Il logo della Ford Mustang

La Ford Mustang è un'autovettura sportiva, prodotta dalla casa automobilistica statunitense Ford a partire dal 1964.

Questa piccola muscle car è una delle automobili più vendute della storia. Dal 2014 è in produzione la sesta serie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Con la ripresa economica, iniziata dopo il secondo conflitto mondiale, aumentò notevalmente il tasso di natalità. La nuova ondata di giovani (definiti Baby Boomers) che si affacciava al mondo del lavoro spinse i dirigenti Ford all'ideazione di una vettura, che si adattasse alle esigenze di questo settore, giovane e con una meccanica all'avanguardia. L'idea della Mustang venne a Lee Lacocca, che identificò questo settore di mercato, dando vita al settore delle Muscle car. Inizialmente i dirigenti Ford, con a capo Robert McNamara, non furono del tutto convinti nel investire in un nuovo progetto così rischioso; la casa di Detroit si trovava in una situazione economica difficile, a causa degli scarsi risultati, a cui influì anche la dismissione della Edsel, avvenuta alla fine del 1959.

Nonostante i dubbi, a metà del 1962, Lacocca ottenne il via libera per la progettazione della nuova vettura, con 18 mesi per terminare e realizzare il progetto. Nelle prime intenzioni di Iacocca, l'auto doveva fare concorrenza alla Chevrolet Corvair Monza. Il motore utilizzato fu il 1498cc V4della Ford Taunus, in versione da 109cv. Per "saggiare" la risposta dei potenziali acquirenti, i vertici Ford promossero dei tour dimostrativi nei college, ricercando una clientela giovane; tuttavia, la risposta del pubblico fu poco entusiasta, così l'auto rimase allo stadio di concept car, e il progetto dovette ricominciare da capo, arrivando poi all'auto che si conosce oggi. Il design dell'auto venne affidato a David Ash e a Joseph Oros, dello studio di design della Lincoln – Mercury, marchi di proprietà della Ford, che risultarono vincitori di una gara interna voluta da Iacocca.

La versione base doveva essere costituita da una vettura hardtop sulla quale sarebbe stato montato un motore a sei cilindri in linea. La cilindrata di questa unità motrice era di 2,8 L (170in3) mentre la potenza sviluppata raggiungeva i 105 hp (78 kW). La trasmissione doveva essere affidata ad un cambio manuale a tre marce. Il prezzo di vendita della prima Mustang doveva essere di 2.368 dollari USA dell'epoca ma alla fine quest'ultimo crebbe di alcune centinaia di dollari.

Il primissimo concept della vettura, denominata Ford Mustang I, fu realizzato in appena 100 giorni e debuttò il 7 ottobre 1962, durante il GP degli Stati Uniti a Watkins Glen (New York). Profondamente diverso dal modello che nacque in seguito, era una spyder a due posti con motore centrale, lunga appena 3.919 millimetri e larga 1.549 mm.

Prima serie[modifica | modifica sorgente]

La versione definitiva venne realizzata in un tempo ben inferiore a quello fissato dai dirigenti Ford, utilizzando un budget minore di quanto preventivato. La presentazione avvenne al New York Fair il 17 aprile del 1964. Per far conoscere questa vettura innovativa, la Ford investì molto in campagne pubblicitarie. Il 19 aprile 1964, venne presentata in contemporanea sulle tre televisioni americane. Anche se oggi la Mustang è riconosciuta come un modello legato alla sportività e in generale all'universo maschile, inizialmente l'auto fu pensata e orientata per il genere femminile, tanto che la prima campagna pubblicitaria dell'auto nacque su riviste rivolte alle donne. Il successo fu immediato, tanto che le concessionarie Ford furono letteralmente invase da acquirenti; solo nel primo giorno furono raccolte ben 22000 ordinazioni.

Il design della Mustang ricevette molti riconoscimenti e premi. Il suo muso lungo, che ricordava la Lincoln Continental, il suo abitacolo corto e un tocco di stile internazionale che faceva pensare alle Ferrari le valsero nel 1964 il prestigioso premio quale Motor Trend Car of the Year e, prima vettura a riceverlo, il premio Eccellenza nel design proposto dalla Tiffany. Nello stesso anno la Mustang fu anche la pace-car alla 500 miglia di Indianapolis. Molto del fascino della Mustang derivava dalla lista degli optional disponibili che rendeva possibile realizzare quasi una vettura su misura per ogni cliente.

Chiave inglese.jpg Sezione da completare:
Questa sezione è incompleta. Puoi contribuire, inserendo le informazioni mancanti.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.