Ford Motor Company Logo.png

La Ford Motor Company è una casa automobilistica statunitense, fondata da Henry Ford nel 1903.

L'azienda è stata la prima della storia, ad aver introdotto la catena di montaggio e il nastro trasportatore.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le origini[modifica | modifica sorgente]

il 16 giugno 1903, a Dearbon, negli Stati Uniti, dodici investitori costituirono la Ford, con un capitale di 28.000 $; Alla costituzione presero parte Henry Ford ed i fratelli John Francis e Horace Elgin Dodge (che successivamente fondarono anche la Dodge Brothers Motor Vehicle Company). Nei primi anni venivano prodotte poche auto al giorno, all'interno di un vecchio stabilimento sulla Mack Avenue a Detroit nel Michigan. Gruppi di due o tre operai lavoravano su ciascuna macchina montando componenti realizzati da altre aziende.

Il fordismo[modifica | modifica sorgente]

Henry Ford ebbe l'intuizione di diversi sistemi, che permettevano una migliore organizzazione del lavoro e il miglioramento del prodotto con costi bassissimi. Furono create la catena di montaggio e il nastro trasportatore. Questi sistemi furono ben presto adottati in tantissime industria (sia nel settore automobilistiche che in altri settori). Nel 1914 tale fenomeno prese il nome di fordismo.

Il processo di meccanizzazione diede un forte impulso alla produzione della Ford. Nel 1908 nasce il Model T, costruito in oltre 15 milioni di esemplari. Sulla base della Model T, nacque il primo autocarro della compagnia: il Model TT.

Nel 1927, Ford introdusse il Model A, la prima auto con il parabrezza realizzato in vetro laminato, un tipo di vetro che non si disperde in tanti pezzi quando subisce un urto violento, riducendo le lesioni in un incidente. Nel 1932 Ford lanciò il Model B, la prima auto a basso prezzo dotata di un motore V8 Flathead.

Modelli[modifica | modifica sorgente]

In produzione[modifica | modifica sorgente]

Fuori produzione[modifica | modifica sorgente]

Vedi: Lista delle automobili Ford

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.