Ferrari Enzo.jpg

La Ferrari Enzo è un'automobile coupé, prodotta dalla casa automobilistica italiana Ferrari dal 2002 al 2004.

Questa vettura è stata prodotta in serie limitata, per festeggiare i 55 anni della casa di Maranello.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Enzo venne progettata dalla Pininfarina e nacque dalla matita del designer giapponese Ken Okuyama. La Ferrari invece progettò la meccanica, basandosi sull'esperienza acquisita in Formula 1. Durante lo sviluppo, la casa di maranello utilizzò tre muletti, denominati M1, M2 e M3. Queste tre vetture sperimentali riproducevano le fattezze della Ferrari 348, fatta eccezione per il passo più lungo.

Inizialmente era previsto che la nuova vettura si chiamasse F60, mantenendo la denominazione uilizzata per le precedenti F40 ed F50. Tuttavia, il nome venne cambiato in Enzo, per omaggiare il fondatore della Ferrari, in occasione della vittoria del primo titolo iridato di Formula 1 nel nuovo milennio. La Enzo venne presentata al Salone dell'automobile di Parigi nell'ottobre del 2002. Il modello utilizzato all'esposizione parigina venne prima inviato negli Stati Uniti, dove venne utilizzato sul set del film Charlie's Angels - Più che mai. Inizialmente era prevista una produzione limitata a 349 esemplari, tuttavia ebbe un tale successo che, per la prima volta nella storia dell'azienda (e alcuni la ritennero una caduta di stile), la Ferrari aumentò il numero originario, portandolo a 399. A questo proposito Luca Cordero di Montezemolo disse: "Anche se sono molto attento ai numeri e all'esclusività, ho dovuto prendere atto del fatto che avremmo scontentato troppi collezionisti non aumentando la produzione della Enzo Ferrari". La produzione durò dal 2002 al 2004, anche se venne commercializzata dal 2003.

Acquistare una Ferrari Enzo non era così semplice: per averla era la Ferrari stessa a contattare la clientela, selezionandola tra alcuni V.I.P. e persone che già possedevano o avevano posseduto un totale di cinque modelli Ferrari. I clienti erano quindi chiamati a Maranello per personalizzare e rendere unico il proprio esemplare in una apposita linea di produzione dedicata alla Enzo. Il prezzo in Italia venne fissato in € 665.000,00.

Un ulteriore esemplare è stato costruito per essere donato nel 2005 dalla Ferrari a papa Giovanni Paolo II, che la mise all'asta per poi devolvere in beneficenza l'intera somma ricavata. Questo particolare modello viene battuto ad un'asta a Monterey nel 2015 per la considerevole cifra di $ 6.050.000.

Oggi la Enzo è una delle auto più ammirate e ricercate dagli appassionati e dagli acquirenti del marchio.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.