La Nuova 500 Abarth del 1957, in prova sull'Anello alta velocità di Monza.

La FIAT Nuova 500 Abarth è un'autovettura, prodotta dalla casa automobilistica italiana Abarth, elaborata sulla base della FIAT Nuova 500 e commercializzata dal 1957 al 1971.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Dopo pochi mesi dal debutto della Nuova 500, Abarth presentò la prima versione elaborata di questa vettura, lanciata in occasione del salone di Torino del 1957 e prodotta in pochi esemplari. L'esordio effettivo però avviene nel 1958, con la 500 Sport. Una 500 Abarth speciale, realizzata da Pininfarina, riuscì a conquistare 28 primati di velocità su varie distanze. Nei mesi di settembre e ottobre del 1958, furono organizzate alcune sessioni di prova, sull'autodromo di Monza, per dimostrare la qualità del motore. In tale occasione la 500 Abarth corse ininterrottamente 168 ore, strappando 6 record di velocità nella sua categoria. Nello stesso anno quattro 500 a marchio Abarth conquistano le prime quattro posizioni di categoria alla 6 Ore di Hockenheim.

Questi successi accrescono la reputazione della 500 Abarth, che attira a se diversi interessi da parte di team, piloti e clienti; nonostante ciò per vedere la Nuova 500 Abarth nelle concessionarie bisognerà attendere il 1963 con la FIAT-Abarth 595.[1]

Chiave inglese.jpg Sezione da completare:
Questa sezione è incompleta. Puoi contribuire, inserendo le informazioni mancanti.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Matita e righello.jpg Sezione vuota:
Questa sezione è vuota. Puoi contribuire, inserendo informazioni.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  1. it.motor1.com, [1], "Fiat 500 Abarth, storia di un piccolo grande mito"

Altri articoli[modifica | modifica sorgente]

Template:Abarth

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.