Una Dodge Challenger del 2015.

La Dodge Challenger è un'automobile coupé, prodotta dalla casa automobilistica americana Dodge.

La prima versione fu prodotta dal 1970 al 1974, anche in versione cabriolet; la seconda versione, prodotta dal 1978 al 1983 fu disponibile solo in versione coupè; la terza versione, prodotta a partire dal 2008, è ispirata alle classiche muscle car degli anni '70.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il nome Challenger comparve già per la prima volta su una versione speciale della Coronet di quarta generazione, denominata appunto Silver Challenger, introdotta nel 1959.

Dieci anni dopo nacque la prima Challenger, sviluppata sul pianale Chrysler E e disegnata da Carl Cameron. La vettura condivideva molti componenti con la Plymouth Barracuda, entrambe realizzate per competere con la Mercury Cougar e la Pontiac Firebird. La Challenger tuttavia presentava un design totalmente differente. Venne introdotta nell'autunno del 1969, con la Model Year 1970, realizzata nella versione coupé e cabriolet, assemblate negli stabilimenti Chrysler di Hamtramck e Los Angeles.

A livello commerciale la Challenger fu una delle più note muscle car americane, e una delle ultime pony car. La produzione della prima serie si concluse con 165.437 esemplari prodotti.

Nel 1978 Dodge ripropose un nuovo modello con il nome Challenger, frutto di un'alleanza con Mitsubishi. Questa vettura era derivata dalla Mitsubishi Galant Λ. Assieme alla Plymouth Sapporo era assemblata nello stabilimento giapponese di Okazaki, esportate per il mercato statunitense, attraverso la rete di vendita Dodge.

Chiave inglese.jpg Sezione da completare:
Questa sezione è incompleta. Puoi contribuire, inserendo le informazioni mancanti.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.