Trasporti Wiki
Advertisement
Cadillac ATS.jpeg

La Cadillac ATS è un'autovettura berlina di fascia media, prodotta dalla casa automobilistica statunitense Cadillac, a partire dal 2013.

Storia[]

L'ATS venne progettata al General Motors Technical Center di Warren (nel Michigan), dove l'azienda raccoglie i migliori progettisti del gruppo.

Prima del debutto della ATS, la CTS era l'unica autovettura di fascia media prodotta dalla Cadillac, comparabile nel prezzo a vetture più compatte, come l'Audi A4, la BMW Serie 3, la Lexus IS e la Mercedes-Benz Classe C. A livello di dimensioni e peso però, la CTS era molto più simile alla BMW Serie 5, molto più costosa dell'auto americana. Cadillac riteneva, erroneamente, che i clienti avrebbero favorito un'automobile con questo tipo di caratteristiche.

Tale scelta si rivelò inesatta, in quanto in un sondaggio di mercato emerse che i clienti già in possesso di una delle auto rivali, avrebbero cambiato con auto più piccole. Dunque Cadillac avviò il progetto della ATS, creando così una vettura di fascia media più piccola, per adattarsi al trend del settore.

Il progetto venne affidato a Dave Masch, mentre il design venne curato dai progettisti statunitensi Bob Boniface ed Eric Clough; il primo supervisionò i lavori per il design esterno, mentre il secondo disegnò gli interni. Per stabilire i parametri attorno ai quali progettare l'ATS, Masch e il suo team prese come riferimento la quarta serie della BMW Serie 3 (E46). Dagli studi sul modello tedesco emerse un notevole divario sul peso. I progettisti si concentrarono quindi su questo parametro, andando spesso controcorrente alla filosofia di sviluppo del Gruppo GM, che avrebbe reso il veicolo troppo pesante. Per la nuova Cadillac venne sviluppato il nuovo pianale GM Alpha, utilizzato successivamente per la terza serie della Cadillac CTS e la sesta serie della Chevrolet Camaro.

Una versione preserie venne presentata alla stampa l'11 agosto 2009, mentre la versione definitiva venne presentata al Salone di Detroit l'8 gennaio 2012. Per la produzione fu necessario aggiornare lo stabilimento General Motors Lansing Grand River, nel Michigan e per assemblare la nuova vettura per tempo fu applicato il doppio turno di lavoro. Il costo complessivo dell'operazione fu di circa 190 milioni di dollari. La prima ATS venne completata il 26 luglio 2012. Le vendite iniziarono esclusivamente per il mercato statunitense, nell'agosto 2012.

Chiave inglese.jpg Sezione da completare:
Questa sezione è incompleta. Puoi contribuire, inserendo le informazioni mancanti.

Caratteristiche tecniche[]

Matita e righello.jpg Sezione vuota:
Questa sezione è vuota. Puoi contribuire, inserendo informazioni.